Storia

Di Franco Sargenti 
del Comitato Org. Maratona del Mugello.
Correva l’anno 1974 ed eravamo in pieno boom del podismomania, dal 1972 era scoppiato questo modo di fare sport. Nuovo, salutare, pratico. Sempre più schiere di persone si cimentavano in questo movimento. Anche noi, costituitici in società sportiva, eravamo ampiamente impegnati ogni domenica in corse e corsette di vari chilometraggi e di caratteristiche diverse. Non vi erano affatto maratone.  Le uniche presenti potevamo viverle solo da spettatori, in quanto venivano svolte dalla federazione per selezione di olimpiadi, campionati europei ed italiani.  Gare ristrette a poche decine di atleti di élite. Era forte però la voglia di essere protagonisti su tale affascinante distanza, ed ecco: nel 1974 nasce la prima maratona d’Italia denominata “PRIMA MARATONA DEL MUGELLO”.

locandinaPartono in 48 elementi, veri PIONIERI con grande entusiasmo, pensate che la prima edizione parte alle 19.30 del giorno 21 settembre 1974. In piena notte vengono affrontate strade di campagna meravigliose di giorno, ma buie e tetre di notte. Eppure loro ci sono. Mi sembra che l’ultimo sia arrivato intorno a mezzanotte suonata. E su su si susseguono: 1975 seconda edizione, numero 205 partenti, un vero successo.  1976 terza edizione : numero 502 partenti, un vero boom. E così via, sempre più numerosi i partecipanti, sempre da più lontano le provenienze. Quarta, quinta edizione, arrivano podisti dalla Francia, Ungheria , Germania, Svizzera. La MARATONA DEL MUGELLO, si veste di internazionalità. Vengono disegnate, fatte calco e coniate 5 medaglie meravigliose in successione dal 1981 al 1985. Uniche per i partecipanti ed oggi rare. In esse sono rappresentati monumenti e stemmi della nostra meravigliosa vallata. Ed è il Prof. Mario Bini a creare ciò, nostro antico professore di disegno ed arte quando eravamo imberbi “studentini” alle medie. Un evento straordinario. 

Cresciamo, ci sacrifichiamo, ci sono ormai personaggi mitici per la loro abnegazione nell’organizzare questa maratona. Su tutti svettano Mario Boretti, da sempre, Roberto Gherardi dopo qualche anno. Roberto oltre ad essere un instancabile promotore è anche un super maratoneta, conosciuto da centinaia e centinaia di podisti. La sua passione lo porterà nel 2004, nella Maratona di Bologna ad un fatale malore.  Ma Roberto è sempre con noi. Da allora la Maratona del Mugello è anche memorial a Roberto Gherardi. Sempre impegnati per fare del nostro meglio, sempre alla ricerca di migliorie per i partecipanti perché si trovino bene in tutti i sensi, lo vogliamo. Siamo noi stessi podisti e sappiamo cosa vuol dire correre una maratona. Via via gli anni passano, nascono tante maratone in tutta Italia, nell’Europa, nel mondo. Città e metropoli esplodono nella loro grandezza organizzativa, affascinanti manifestazioni in affascinanti città.  Grandi businness, enormi pubblicità, ma la nostra Mugello rimane lì, bella semplice, in un paesaggio meraviglioso con la storia della famiglia dei Medici, nostri illustri conterranei, con il Giotto da Bondone, il Beato Angelico, il Giovanni della Casa che sono nostri avi.  In un contesto di genuinità campagnola con buoni gusti mangerecci, contornati da bellissimi monumenti di architettura ad un passo dalla mitica Firenze. Siamo una piccola comunità con una grande Maratona. La MARATONA DEL MUGELLO è la più vecchia d’Italia, è una fra le più vecchie d’Europa e del mondo. 

Vi aspettiamo. Franco Sargenti

Main Sponsor

Main Sponsor Banca del Mugello
Main Sponsor Banca del Mugello
Main Sponsor Brooks
Main Sponsor Assi Boni
Main Sponsor Banca del Mugello
Main Sponsor Banca del Mugello